Google ha deciso di annunciare ben due novità che saranno in grado di rivoluzionare il concetto di internet e di alcune sue funzioni.
Esse sono state presentate durante l’evento Dmexco, che si è svolto in Germania.
Vediamo quali sono le due novità che verranno apportate da parte di Google e su che tipo di programmi e funzioni saranno attive.

La funzione della Call to action finale

Una delle due tipologie di funzioni, presentate durante la suddetta manifestazione, prende il nome di TrueView for Action.
Ma in cosa consiste la suddetta?
Essa permetterà, soprattutto agli imprenditori e proprietari di brand di un marchio più o meno conosciuto, di poter inserire una call to action al termine del video stesso.
Questo permetterà di poter stimolare i clienti a compiere una qualsiasi azione, cosa che eviterà quindi l’indifferenza totale.
Risulta essere importante notare come, tale tipologia di funzione, verrà applicata su Youtube e garantirà la possibilità di poter ottenere una reazione da parte del pubblico.
I dati che si otterranno potranno poi essere elaborati da parte del brand stesso: la prossima campagna pubblicitaria potrà essere strutturata in maniera attenta e precisa, evitando quindi altre reazioni che potrebbero essere negative al cento per cento.
Tale funzione, annunciata da parte di Google, dovrebbe essere resa attiva verso la fine dell’anno 2016 o al massimo durante i primi mesi dell’anno successivo.

La pubblicità rivista da Google

Altra tipologia di funzione che risulta essere stata annunciata da parte di Google, risulta essere quella che consiste in un aggiornamento dell’Universal App Campaign.
Bisogna sottolineare che, tale tipologia di funzione, riguarda in particolar modo le applicazioni e la pubblicità: gli annunci potranno essere visualizzati solo ed esclusivamente da parte di coloro che utilizzano un programma ed effettuano degli acquisti o altre azioni che li rendono maggiormente attivi.
Ad esempio, sarà possibile notare come, questa funzione, permetterà di ottenere un grande risparmio per le aziende stesse, che potranno quindi evitare di sostenere dei costi elevati per delle campagna generiche, concentrandosi solo sui potenziali clienti che hanno già compiuto un’azione significante.
Utilizzando un’applicazione, nella quale compaiono degli annunci pubblicitari, l’utente potrebbe essere raggiunto da una promozione che riguarda un’altra applicazione, sito web o marchio, per il quale quell’utente ha effettuato un acquisto oppure un’altra azione.
Questo gli consentirà di rimanere sempre aggiornato su tutte le diverse novità che riguardano appunto tale tipologia di brand oppure di altre applicazioni.
Bisogna sottolineare inoltre che, coloro che invece hanno sempre ignorato tale tipologia di annuncio, non lo visualizzeranno nuovamente, cosa che eviterà loro di dover bloccare una determinata attività sfruttando un’applicazione sui dispositivi mobili.

Queste sono quindi le due novità che sono state attentamente e prontamente create da parte di Google, la quale sarà in grado di offrire delle innovazioni che cambieranno radicalmente il concetto di pubblicità all’interno del web.